Opera lancia Reborn 3, il primo browser desktop per Web 3 con un portafoglio crittografico integrato

Opera lancia Reborn 3, il primo browser desktop per Web 3 con un portafoglio crittografico integrato. Opera ha annunciato oggi il rilascio di Reborn 3 - l'ultima versione del suo popolare browser web - che include una rete privata virtuale gratuita (VPN), Web 3 explorer e un portafoglio di criptovaluta integrato.
Opera è stata fondata in Norvegia nel 1995 e attualmente offre browser e soluzioni di scoperta di contenuti digitali basate sull'IA a oltre 320 milioni di persone in tutto il mondo.
Il browser Opera è un'alternativa veloce e moderna ai browser tradizionali come Google Chrome e Mozilla Firefox.
Opera 60 - nome in codice Reborn 3 - cerca di migliorare la qualità della vita digitale delle persone attraverso funzioni di privacy e sicurezza migliorate e vanta anche un nuovo design dell'interfaccia del browser.
Il comunicato stampa illustra come sia il primo browser principale a presentare un portafoglio crittografico nativo e Web 3 explorer.
Web 3 è soprannominato da Opera come “internet del futuro” basato su blockchain.
L'inclusione di una rete privata virtuale (VPN) è quello di aiutare gli utenti a mantenere il controllo e la sicurezza durante la navigazione sul web.
Una VPN in genere maschera il tuo indirizzo IP per fornire l'anonimato.
Il portafoglio crittografico nativo nel browser PC si sincronizzerà con il portafoglio crittografico nel browser Opera per Android. Ciò significa che le chiavi private degli utenti non lasceranno i loro smartphone.
In pratica, ciò significa che ogni volta che gli utenti devono identificarsi su un sito Web 3 o firmare una transazione sulla blockchain, riceveranno una notifica sul loro smartphone.
Possono quindi confermare la transazione nello stesso modo in cui sbloccano il loro sistema, ad esempio utilizzando il riconoscimento facciale o la loro impronta digitale.
La funzionalità del portafoglio crittografico è prevista per essere aggiunta al browser iOS di Opera - Opera Touch - presto.
Krystian Kolondra, EVP di Opera, ha commentato: “La tecnologia Blockchain si è evoluta dal solo memorizzare fondi o speculazione in una tecnologia che plasmerà Internet di domani.
“Abbiamo deciso di accelerare lo sviluppo di Web 3 aprendo tutti i nostri browser su tutti i sistemi operativi. Questo rende Opera il primo browser principale a farlo.”
Sei interessato a leggere altre notizie relative all'Opera? Scopri come Opera ha permesso agli utenti di acquistare Ethereum direttamente attraverso il suo browser.

articoli Correlati